Site: window-left
  • Connect with us:
  • Site: ci
  • Site: twitter
  • Site: facebook
  • Site: youtube
Stefano LavizzariIda SirolliAndrea MontuschiLuciano LuffarelliStefano Zoppini
Site: warped shadow
Site: window right
Site: dot
Home · Speaker

Speaker

Quintilio Lillo Tombolini

Funzione Marketing & Sales / La7 - Gruppo Cairo Communication srl

Responsabile del palinsesto di Antenna Nord alla fine degli anni '70, contribuì al grande successo della tv lombarda che si caratterizzò presto con una programmazione ricca di film e telefilm (come "Charlie's Angels"), e cartoni animati. . Si trattava dei famosi robot come Mazinga, una rete che vide passare anche molti volti noti del mondo dello spettacolo, da Elisabetta Viviani al duo comico Gigi e Andrea, da Gabriella Golia a Eleonora Brigliadori. Il 4 gennaio 1982 tutte le 22 emittenti facenti capo al gruppo Rusconi (la capofila era proprio Antenna Nord) diedero vita a un solo canale, Italia1. Lillo Tombolini fu tra i fondatori della nuova televisione, prima del successivo passaggio alla guida di Rete 4, network di proprietà della Mondadori. Italia Uno, nei suoi primi anni di trasmissione, acquista grande notorietà grazie ad alcuni programmi diventati celebri, come Drive In, trasmissione cult degli anno '80 o lo storico contenitore Bim BumM Bam, e i suoi cartoni animati (tra cui II Puffi). A Rete 4 Lillo Tombolini, grazie al suo know how e alle sue esperienze passate, lancia altri format di successo, acquistando un contratto con il network brasiliano Tv Globo per assicurarsi l'esclusiva di telenovelas di successo. Nel 1987 prende parte alla nascita di Odeon Tv, e ne diventa responsabile del canale. Tra i programmi trasmessi dalla rete, di stampo generalista, figurano quiz come La Ruota della Fotuna e M'ama non m'ama, con Sebastiano Somma, sportivi come Forza Italia del bravissimo e compianto produttore Carlo Tumbarello, condotto nel 1987 da Fabio Fazio affiancato da Walter Zenga e Roberta Termali. Tra i volti e i programmi che hanno fatto la storia del circuito ricordiamo anche 'Telemeno' di Gregorio Paolini scritto, tra gli altri, dalla Gialappa's Band. Nelle seconda metà degli anni '90 viene chiamato alla guida di Telemontecarlo e Telemontecarlo2, le emittenti facenti capo al Gruppo Cecchi Gori. Notevoli anche i successi ottenuti con TMC, Tv che propone programmi sportivi come Goleada e Il Processo di Biscardi, talk show come Il Tappeto Volante di Luciano Rispoli, serie di forte impatto come Sex and The city. Nel 2001 Cecchi Gori cedette le due emittenti a Seat Pagine Gialle, del gruppo Telecom Italia. Il 24 giugno di quell'anno, Telemontecarlo cambiò nome in LA7. Tombolini e' tra i protagonisti dello storico cambiamento, e ne diviene coordinatore dei processi editoriali. In quegli anni il palinsesto rinnovato comincia ad ottenere consensi di pubblico e stampa con personaggi come Giuliano Ferrara con Otto e Mezzo, Gad Lerner con L'Infedele, Daria Bignardi con Le Invasioni Barbariche e Piero Chiambretti con Markette, Ilaria D'Amico con Exit. Attualmente ricopre la carica di Direttore di Rete dell'Emittente di Telecom Italia, guidando una programmazione che ha raccolto nel 2008 il suo massimo ascolto medio dei suoi otto anni di vita.

Decision Making: Marketing Management

Settore: Radio e TV

Competenze: Marketing

EVENTI

Forum Della Comunicazione 2009

Site: dot
Site: dot
 
Site: dot
Site: footer base